Via Pietro Metastasio n.26 - 25126 Brescia - tel. 030.291478 fax 030.43194

COOKIES e POLICY
Questo sito utilizza i cookies di profilazione per tenere conto delle scelte di navigazione fatte dall’utente. Inoltre, vengono utilizzati anche cookies di parti terze. Per avere maggiori informazioni e conoscere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l’utente accetta l’uso dei cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando QUI o su qualsiasi altra parte del sito.”  


EMERGENZA COVID-19 - SERVIZI AL PUBBLICO
Gli uffici della segreteria di OPI Brescia saranno chiusi al pubblico fino al 3 aprile 2020.
QUALSIASI APPUNTAMENTO CALENDARIZZATO E' SOSPESO.
Per richieste urgenti, potete contattare il n. 030 291478 o inviare  mail a: info@opibrescia.it o segreteria@opibrescia.it.
Per ISCRIZIONI, TRASFERIMENTI, CANCELLAZIONI, RILASCIO CERTIFICATI consultare la sezione SERVIZI (Menù in alto)


1pos

19.03.2020 - Roberto Speranza agli infermieri lombardi: “Vi ringrazio uno ad uno!”

“La chiamo personalmente per ringraziare uno ad uno tutti gli infermieri lombardi che stanno combattendo e affrontando questa emergenza sanitaria, assistendo con competenza, passione e umanità i nostri malati”. Sono queste le parole che il Ministro della Salute Roberto Speranza rivolge al telefono al Coordinatore degli Ordini delle Professioni Infermieristiche delle province lombarde, Stefania Pace. È una telefonata di diversi minuti quella tra Roberto Speranza e Stefania Pace. “Nessun infermiere, nessun medico, nessun operatore, nessuno si è tirato indietro: oggi stiamo cercando di fare ancora di più di quanto fatto, perché nessuno resti solo”. Ma il tempo è sempre meno, lo scenario degli ospedali lombardi è drammatico, le condizioni di lavoro degli infermieri e degli operatori sanitari è sempre più difficile e logorante, fisicamente e psicologicamente. È un saluto commosso quello del Ministro della Salute: “Ho una infinita gratitudine per quello che voi infermieri lombardi state facendo, vi abbraccio tutti”.