Via Pietro Metastasio n.26 - 25126 Brescia - tel. 030.291478 fax 030.43194

COOKIES e POLICY
Questo sito utilizza i cookies di profilazione per tenere conto delle scelte di navigazione fatte dall’utente. Inoltre, vengono utilizzati anche cookies di parti terze. Per avere maggiori informazioni e conoscere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l’utente accetta l’uso dei cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando QUI o su qualsiasi altra parte del sito.”  


 1pos

Cooperativa sociale

La Cooperativa sociale può esercitare attività infermieristica solo attraverso soci iscritti al Collegio IPASVI i quali possono instaurare due tipi di rapporti: socio lavoratore (L. 142/01), con due possibili modalità: socio dipendente o socio in regime autonomo con propria posizione fiscale.

Alle Cooperative sociali è richiesto, quale ulteriore adempimento, il certificato da cui risulti la nomina di un Amministratore/Infermiere all'interno del Consiglio di Amministrazione responsabile per l'area infermieristica.

Se la Cooperativa sociale esercita in prevalenza attività infermieristica , deve attenersi alle seguenti modalità definite negli articoli 56,57, delle NORME DI COMPORTAMENTO PER L'ESERCIZIO AUTONOMO DELLA LIBERA PROFESSIONE :

Articolo 56
L'infermiere può esercitare la libera professione in forma associata tramite le cooperative sociali regolarmente costituite ai sensi della legge 381/91 e nel pieno rispetto delle norme civilistiche, fiscali, previdenziali e delle disposizioni legislative di riferimento, del presente regolamento.
La cooperativa sociale può essere costituita esclusivamente:
" da liberi professionisti iscritti al Collegio Ipasvi;
" da iscritti in altri Albi professionali relativi a professioni sanitarie integrabili all'attività infermieristica;
" da liberi professionisti il cui profilo professionale è previsto dai decreti ministeriali relativi ad attività sanitarie purché sia rispettato il criterio della integrabilità.
Il Collegio provinciale potrà, con delibera del Consiglio direttivo, accettare la presenza di soci lavoratori diversi dalle figure elencate sopra per l'espletamento di attività di natura non sanitaria.
Tale presenza non dovrà in alcun modo limitare le garanzie di un corretto esercizio dell'attività infermieristica.

Articolo 57
La cooperativa sociale notifica al Collegio provinciale almeno 10 giorni prima dell'inizio dell'attività infermieristica:
" l'atto costitutivo e lo statuto;
" copia del certificato di attribuzione del codice fiscale e partita IVA;
" l'elenco dei soci infermieri;
" l'elenco degli altri soci;
" il nominativo degli infermieri responsabili per l'area infermieristica.